L'Associazione Monastero del Bene Comune
è nata nel luglio 2009 presso l'antico monastero di Sezano, da un gruppo di persone che hanno a cuore la promozione della convivenza umana nella “città del vivere insieme”.

"L'umanità non è semplicemente l'insieme degli esseri umani, ma sono gli esseri umani che vivono insieme" (Riccardo Petrella).


SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE


3-4-5 GENNAIO 2018 | DOPOCAPODANNO A SEZANO. LA SCONFITTA: CONDANNATI A VINCERE?

Dopocapodanno a Sezano
3-4-5 gennaio 2018
La sconfitta: condannati a vincere?

Sentieri interrotti e strade nuove
nelle esperienze sociali, spirituali ed esistenziali

 al Monastero del Bene Comune - Comunità Stimmatini di Sezano
 
 “LA SCONFITTA: CONDANNATI A VINCERE?” argomento assai intrigante, forse perché molti di noi hanno a che fare con gli sconfitti e poco con i vincenti. Spesso chi cerca di dare senso e anima al proprio agire ed interagire con il mondo che lo circonda e candidato alla sconfitta. L'intrigo nasce dal considerare che tali esperienze generano a loro volta atteggiamenti rancorosi, cinici e, in fin dei conti, ancora troppo egocentrati. Il fatto è che il paradigma della competitività e quindi del vincente, è un paradigma pervasivo nell'economia, nel lavoro, nella conoscenza, nella Chiesa e perfino nella spiritualità, benché la maggioranza degli umani appartengano alla categoria degli sconfitti!
Sconfitta significa processo interrotto, compimento non raggiunto perché impedito. La figura simbolica che la rappresenta è quella del “buttato fuori”. Come funziona il nostro essere nella sconfitta? E quando siamo noi a vincere sugli altri cosa accade in loro e in noi? È proprio ineluttabile che le cose vadano in questo modo? Ma se trovando la strada bloccata scoprissimo altre vie, di quali pagine inedite si arricchirebbe la narrazione umana? Davvero i vincitori sono vincenti e davvero i perdenti sono perduti?
La TRE GIORNI di inizio anno 2018 ( 3-4-5 gennaio) cercherà di approfondire questi argomenti attraverso la riflessione su esperienze differenti: dall'approfondimento semantico dei termini all'esperienza della realtà della disabilità, dalla riflessione teologica spirituale a quella dell'agire sul piano civile e politico, dalla condivisione di vita con chi è segnato dallo stigma della sconfitta al recupero pedagogico del suo valore.
Durante la TRE GIORNI di fraternità e condivisione ci accompagneranno Antonio Zulato, Roberto Nicolis, Lucia Vantini, Paolo Cacciari, Rita Falezza e Luciana Bertinato, Paolo Pasetto
per segnalare la propria partecipazione (residenziale o giornaliera) scrivere a nicolettosilvano@gmail.com | 3402481368
Stampa il post

SABATO 16 DICEMBRE ORE 14.30 - 17.30 | PROCLAMAZIONE DEI DOTTORI HONORIS CAUSA IN UTOPIA 2017


Sabato 16 dicembre ore 14,30 – 17.30
Proclamazione dei Dottori honoris causa in Utopia 2017
in riconoscimento delle persone e/o istituzioni che, sovente nell'oscurità dei grandi media, hanno contribuito alla costruzione di una società giusta, libera e fraterna. I nuovi laureati sono:


  • Cooperativa Sociale Self Help di Verona
  • Mamme noPfas - genitori attivi - zona rossa
  • Luca Cecchi – Facoltà dell’’Acqua
al Monastero del Bene Comune - Comunità Stimmatini di Sezano

Stampa il post

SABATO 16 DICEMBRE 2017 - ORE 9-13 | LA CARTA DELL'UMANITA'. DALLA "CARTA DELLA TERRA" ALLA "CARTA DELLA VITA"

Sabato 16 dicembre ore 9-13
Carta dell'Umanità | dalla "Carta della Terra" alla "Carta della Vita"
Lettura condivisa del testo della Prima bozza della Carta dell'Umanità

con Riccardo Petrella e Gruppo Promotore 
Perché una "Giornata dell'umanità” specialmente dedicata al tema dell'acqua e della vita?
Siam
o tutti coscienti che, malgrado le promesse e gli impegni presi a tutti livelli  l'acqua buona per usi umani diventa sempre più rara anche nelle nostre città e campagne e poco o nulla  si fa per eliminare  gli inquinamenti accertati e pericolosi per la salute e la vita specie dei giovani (come é il caso dei PFAS nelle acque del Veneto).
A livello europeo, le ottuse élite tecno-industriali-finanziarie che dominano attualmente sul divenire della popolazione europea continuano, tra altre cose nocive riguardo il diritto al lavoro, i migranti, la lotta contro la guerra, a non voler mettere la bando la produzione e l'uso del pesticida più diffuso e controverso al mondo, il glifosato,  malgrado esso sia riconosciuto cancerogeno dal centro di ricerca dell'organizzazione mondiale della salute,  preferendo schierarsi dalla parte degli interessi dei predatori della Terra anziché di quella in difesa della vita rappresentata dal milione e più di cittadini europei che hanno firmato l'ICE "Stop al glifosato"; infine, la vita dell'umanità e di tutte le altre specie viventi della Terra non riveste alcuna importanza per i gruppi sociali dominanti che hanno rifiutato di aderire al Trattato internazionale di interdizione delle armi nucleari approvato da 122 Stati dell'ONU il 7 luglio scorso (fra essi figurano tutti gli Stati membri della NATO di cui l'Italia fa parte). E che dire della decisione presa dai membri del G20 nel luglio scorso a Amburgo con la quale si sono limitati ad ammettere 
che gli Stati Uniti seguono, nel nome di "First America", altre scelte opposte  a quelle adottate alla COP21 di Parigi (dicembre 2015) dal resto del mondo nel campo climatico? Perché non hanno scritto "nel nome dell'Umanità" una sola parola di condanna e di denuncia dell'inaccettabilità della decisione degli USA in quanto atto contrario, criminale, al bene dell'umanità ed al diritto alla vita per tutti?
Noi cittadini non possiamo stare zitti. Fintantoché possiamo, dobbiamo "manifestare" le nostre  idee ed  il nostro impegno  in favore della cura, della salvaguardia e della rigenerazione della vita sulla Terra.
A tal fine, il programma della giornata dell'umanità  del 16 dicembre 2017 sarà il seguente:
  • ore 9.00 accoglienza 
  • ore 9.30 - 10.15 Lettura del testo della Prima bozza della Carta dell'Umanità
  • ore 10.15-11.45 Discussione in piccoli gruppi su proposte di modifiche, aggiunte....
  • ore 12.00-13.00   Restituzione in assemblea e finalizzazione delle proposte
  • Ore 13.00-14.30  Pranzo

Stampa il post

25 novembre 2017 | Giornata internazionale contro la violenza sulle donne | Abbiamo un piano

Pubblichiamo il testo "Abbiamo un piano. Piano femminista contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere" apparso su https://nonunadimeno.wordpress.com/


Stampa il post

San Nicolò all'Arena (Sala Guardini) mercoledì 22 novembre 2017 ore 21.00 _ Maciej Bielawski

22 novembre, ore 21.00 - San Nicolò all'Arena (Sala Guardini) - Verona
Presentazione del libro "Strannik. Spiritualità del pellegrino russo"

Maciej Bielawski
STRANNIK
Spiritualità del pellegrino russo
     Lemma Press 2017

“Racconti di un pellegrino russo
 è il più influente libro spirituale dell’ultimo secolo”
(S. Phillips).
“I Racconti di un pellegrino russo sono un grande trattato spirituale, un romanzo picaresco, un risplendente poema russo e una fiaba classica”
(C. Campo).

Maciej Bielawski si inoltra nei misteri di questo testo, svela l’enigma del suo autore e segue le tracce del suo protagonista, lo stannik, il viandante, ricercatore della preghiera incessante, il pellegrino dell’Assoluto.

Stampa il post

sabato 16 dicembre 2017 - ACQUA VITA e UMANITÀ - LAUREA HONORIS CAUSA IN UTOPIA

Giornata dell'Umanità
di riflessione e di azione sui temi
ACQUA VITA e UMANITÀ 
16 dicembre 2017
Monastero del Bene Comune di Sezano

In questa occasione si celebrerà anche la sesta proclamazione dei Dottori honoris causa in utopia

Perché una "Giornata dell'umanità” specialmente dedicata al tema dell'acqua e della vita?
Siamo tutti coscienti che, malgrado le promesse e gli impegni presi a tutti livelli  l'acqua buona per usi umani diventa sempre più rara anche nelle nostre città e campagne e poco o nulla  si fa per eliminare  gli inquinamenti accertati e pericolosi per la salute e la vita specie dei giovani (come é il caso dei PFAS nelle acque del Veneto).
Stampa il post

2 buone notizie per l'acqua e l'energia beni comuni

Pubblichiamo i link degli articoli del Fatto Quotidiano relativi a due buone notizie:


12 ottobre 2017 A Torino l'acqua torna ad essere bene comune (leggi)
16 ottobre 2017 Pubblica, economica e rinnovabile: la nuova energia della Scozia (leggi) (video)
Stampa il post

Scuola Itinerante

L'ECONOMIA DEI BENI COMUNI.
E’ possibile costruire una “eco-nomia” fondata sui beni comuni?
Tempo di conoscere per agire

14/12/'13 Sezano .
Cosa si intende per "beni comuni", "beni comuni pubblici" e per "economia dei beni comuni", elementi teorici e dall'esperienza collettiva sociale storica.
> I beni comuni. I nodi da sciogliere. (11.07.2014) > vedi

Info programma qui > Per iscrizioni scrivere a monasterodelbenecomune@gmail.com

18/01/'14 Sezano . "Cos'è il valore? Teorie e politiche, per comprendere i fondamenti della ricchezza/povertà e delle inuguaglianze"



“Dopo le elezioni europee: criticità, sfide e proposte”

Il denaro non può determinare il valore del tempo, del lavoro, della felicità, della conoscenza, dell'acqua. Quando questo succede il tempo, il lavoro, la felicità, la conoscenza, l'acqua muoiono.

Incontro del 28.06.2014 - Sezano (Verona)
- "Le tre criticità maggiori" nella prospettiva di influenzare la definizione delle priorità dell'Agenda politica europea
- "Le sfide principali per la Sinistra europea" in una prospettiva europea-mondiale e locale-nazionale italiana
- "Prime proposte di azioni prioritarie" per semestre italiano UE / Agenda europea 2014-2016
Sintesi dei risultati salienti a cura di Riccardo Petrella (vedi)
Contributi di integrazione

CAMPAGNA STOP TTIP ITALIA

La Campagna Stop TTIP Italia nasce a febbraio 2014 per coordinare organizzazioni, reti, realtà e territori che si oppongono all’approvazione del Trattato di Partenariato Transatlantico su commercio e Investimenti (TTIP)

> leggi

> aderisci alla campagna

> con i piedi per terra

PIERLUIGI DI PIAZZA

"Il mio nemico è l'indifferenza"
essere cristiani nel tempo del grande esodo
Ed. Laterza
Video (1)(2)(3)(4)(5)(6)
Domenica 5 giugno ore 17.00
Monastero Stimmatini Sezano
Paolo Bertezzolo in dialogo con Pierluigi Di Piazza
"Non ci si può dichiarare cristiani e prendere parte alle ingiustizie, professare il razzismo, accettare la discriminazione di omosessuali, nomadi, carcerati, migranti. Non ci si può dichiarare cristiani ed essere complici della distruzione e dell'usurpazione dell'ambiente. Non ci si può dichiarare cristiani aderendo solo a parole al nuovo corso di papa Francesco, perpetuando nei fatti l'antico vizio di strumentalizzare Dio senza voler cambiare nulla. "

Le parole delle donne

2-3-4 gennaio 2016
Presentazione di Silvano Nicoletto
Anna Maria Bigon (parte 1)-(parte 2)-(Premio Comuni Virtuosi)
Donata Gottardi (parte 1)-(parte 2)
Loredana Dal Corso (Prologo)-(parte 1)-(parte 2)-(parte 3)-(parte 4)
Rita Giaretta (Lettera)-(parte 1)-(parte 2)
Susanna Caniato (prologo)-(parte 1)

DIALOGUES AFRICA@EUROPA.IT

"Quando (bianchi, neri,indiani e meticci) ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza libera automaticamente tutti gli altri." (Nelson Mandela)
Manifesto dei dialoghi
l'Africa e l'Europa per un destino comune
temi: la cooperazione internazionale, il fenomeno della corruzione, il fenomeno migratorio dentro la relazione Africa- Europa, i corridoi umanitari, il problema dell'infanzia, sfruttamento delle risorse, la desertificazione, e deforestazione, agricoltura per la comunità e per l'esportazione (caffè, cacao, cotone, ...), il furto della terra e dell'acqua, dall'istruzione all'educazione, la volorizzazione dei talenti, la questione giovanile, la politica estera degli stati, conflitti e armamenti, la tratta e le nuove schiavitù, le donne e la comunità, mondo rurale e mondo urbano, le migrazioni climatiche....

Seminario sul pensiero di R.Panikkar

Pace
seminario con Maciej Bielawski
Monastero di Sezano
2014 -18 ott,
29 nov,
20 dic,
2015 - 17 gen, 28 feb, 21 mar, 11 apr, 23 mag, 13 giu
info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com
t. 3472256997


Eco-logia Forum

"Malcesine" - affresco di Maciej Bielawski

La semplice eco-logia non basta. C’è bisogno anche di un dialogo con la terra. Ho chiamato ecosofia questo atteggiamento di dialogo. La terra non è un mero oggetto, è anche un soggetto, un Tu per noi, con cui dobbiamo imparare a entrare in dialogo. Così potremo scoprire che ecosofia ha un certo ruolo rivelatorio. Il nostro dialogo con la terra può rivelare come stanno le cose”. (R.Panikkar)

Alla ricerca di una cultura ecologica per il nostro territorio”

con Maciej Bielawski, Francesca Bragaja e Cristina Stevanoni

Giovedì 26 febbraio 2015 - ore 20.45 – 22.30

La città come luogo di vita"

con Giorgio Massignan

Mercoledì 18 marzo 2015 - ore 20.45 – 22.30

Biodiversità. La comunità del vivente

con Maria Giovanna Braioni

Giovedì 16 aprile 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'agricoltura contadina per la sovranità alimentare

con Francesco Benciolini

Giovedì 14 maggio 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'energia della Terra

con Laura Agostini

Giovedì 11 giugno 2015 - ore 20.45 – 22.30

luogo degli incontri: Monastero degli Stimmatini di Sezano - via Mezzomonte 28, verona

info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com - c. 3472256997

SEGUICI SU

Archivio articoli del blog

I LIBRI del MONASTERO DEL BENE COMUNE

* LIBRI APERTI
"come un libro aperto. la mia semplice testimonianza" di Aurora Morelli, stampato in proprio, luglio 2011, 288 pagine.


* I QUADERNI DEL VIVERE INSIEME
quaderno n. 3 "LE FABBRICHE DELLA POVERTA' " Liberare la società dall'impoverimento. Opera collettiva, stampato in proprio, settembre 2013, pag. 136

quaderno n°2. "IL CAPITALISMO BLU. La predazione della vita " di R. Petrella, stampato in proprio, aprile 2011, 143 pagine.
quaderno n°1. "RES PUBLICA E BENI COMUNI. Pensare le rivoluzioni del XXI secolo", di R. Petrella, stampato in proprio, ottobre 2010,151 pagine.

I libri sono disponibili nella sede dell'Associazione o richiedendoli via mail.


Archivio AUDIO - VIDEO

"Dalle acque amare alle 12 sorgenti e 70 palme". Lettura sapienziale del Libro dell'Esodo, con Mons. G.M. Bregantini
-------------------------------------------------
Nuove relazioni a partire dalla casa di Maria e Giuseppe, con Maria Soave Buscemi
-------------------------------------------------
dai Poveri Illegali alla Illegalità della Povertà, con p.S. Nicoletto, R.Petrella, F.Mestrum
-------------------------------------------------
Attraverso il Sahara. Il viaggio dei migranti verso l'Italia, con J-P. Piessou e giovani immigrati africani
-------------------------------------------------
Uscire dall'angoscia: ascolto e accoglienza, con E.Drewermann
-------------------------------------------------
L'umanesimo biblico, con Carmine Di Sante
-------------------------------------------------
Raimon Panikkar, profeta tra le fedi
con Achille Rossi
-------------------------------------------------
Conoscere le Mafie per costruire Legalità e Responsabilità
Le mafie: fenomeni criminali e non solo audio (Pierpaolo Romani) La mafia di casa nostra, la mafia in casa nostra audio (Monica Zornetta)
Nord-Sud, alleanza per la legalità audio (Vincenzo Linarello)
Cosa Nostra, la mafia siciliana audio (Pierpaolo Romani)
-------------------------------------------------
Lettura de "Res Publica e Beni Comuni"
-------------------------------------------------
La fede degli atei e l'ateismo dei credenti
conversazioni con José Maria Castillo | 3/5.1.'11
-------------------------------------------------
Abitare il Pianeta Errante
conversazioni con Antonietta Potente | 5.12.'10
-------------------------------------------------
Stranieri e Pellegrini, figli di Abramo
con p.Paolo Dall'Oglio e Hamza Piccardo | 9.1.'10

------------------------------------------------ Il sussulto del Diritto per i Diritto con Giancarlo Caselli | 9.1.'10 vedi video

© 2009-2011 Copyright Associazione Monastero del Bene. Per riprodurre i contenuti richiedere autorizzazione al webmaster

Powered by AMAZZER - Vai aINIZIO PAGINA