L'Associazione Monastero del Bene Comune
è nata nel luglio 2009 presso l'antico monastero di Sezano, da un gruppo di persone che hanno a cuore la promozione della convivenza umana nella “città del vivere insieme”.

"L'umanità non è semplicemente l'insieme degli esseri umani, ma sono gli esseri umani che vivono insieme" (Riccardo Petrella).


SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE


Lettera aperta di Riccardo Petrella

Lettera aperta di Riccardo Petrella a Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia. Un forte "Bravo" per il Suo rifiuto del furto della sovranità popolare e dell'acqua diritto umano e bene comune.


Bravo Signor Presidente,

di ritorno da un breve soggiorno all'estero, è stato un vivo piacere leggere il comunicato dell'ufficio stampa della Regione Puglia del 26 marzo scorso nel quale si riportano le Sue dichiarazioni in merito alla legge nazionale sull'acqua e la gestione idrica. Proprio oggi, è cominciato alla Camera dei Deputati  il dibattito sugli emendamenti proposti   dai parlamentari del PD ("Partito Dominante") al progetto di legge nazionale sull'acqua d'iniziativa popolare (più di 400 mila firme raccolte! sottomesso al Parlamento nel lontano 2007 e solo dal 2015 messo in esame dal Parlamento!. Le Sue dichiarazioni sono di grande rilievo perché se gli emendamenti fossero approvati, essi travolgerebbero radicalmente il senso e le finalità della legge d'iniziativa popolare. 

Vorrei esprimerLe il mio plauso e ringraziarLa sinceremente  per aver affermato con forza, chiarezza e semplicità quattro principi chiave per i quali  i movimenti dell'acqua in Italia , Europa ed altrove (il popolo degli "acquaioli!")  si battono da anni con convinzione e ragione. In particolare , le Sue dichiarazioni costituiscono un forte omaggio a tutti i cittadini italiani in lotta per il  rispetto integrale dei risultati dei due referendum abrogativi sull'acqua del 2011 finora inattesi, vuoi ignorati e, da poco, apertamente rigettati dal governo. 

Il primo principio da Lei difeso è quello secondo il quale “l’acqua deve essere considerata un bene comune pubblico". Era tempo di riaffermarlo in un contesto in cui la stragrande maggioranza delle classi dirigenti italiane ed europee hanno apertamente optato in favore dell'"acqua bene economico " soggetto a rivalità ed esclusione, cioé merce, e quindi, sottomesso ad un prezzo di scambio, monetarizzato. L'idea della monetizzazione  della vita predomina: fa bene constatare che un dirigente politico del Suo peso prenda posizione contro la mercificazione  dell'acqua.

Questo è nettamente precisato nel secondo principio da Lei riconosciuto e cioé che " il servizio idrico (è) privo di rilevanza economica".Da anni, i poteri forti italiani hanno tentato con leggi ed altre misure socio-economiche di affermare  che il servizio idrico è di rilevanza economica, considerando  detto servizio un'attività industriale e commerciale e, come, tale vendibile ad un prezzo abbordabile su tutti i mercati. Da qui le loro ripetute iniziative miranti ad includere i servizi idrici nei trattati europei ed internazionali di liberalizzazione di tutti i  servizi ( parzialmente fallite finora grazie alla resistenza dei cittadini).

Grazie, Signor Presidente, per aver riaffermato che  il servizo idrico è un obbligo per lo Stato e la collettività in quanto esso è essenziale per la concretizzazione del diritto umano all'acqua potabile ed ai servizi igienico-sanitari. 

Il terzo  ed il quarto principio costituiscono  un riconoscimento eclatante dell'imperativo di dover mettere fine al furto sistematico della sovranità dei cittadini in corso anche in italia. Ella ha ragione di insistere sul fatto che il servizio idrico deve essere gestito da un ente di diritto pubblico con la più ampia partecipazione della cittadinanza nella gestione e nel controllo e che  .“bisogna che la politica riacquisti la sovranità del governo dell’acqua, unico modo per garantire il diritto umano all’acqua potabile sancito dalla Risoluzione dell’ONU del 28 luglio 2010”.

Vorrei sottolineare l'importanza dell'ultima frase con la quale Ella ricorda pertinentemente il legame tra diritto umano all'acqua e sovranità della politica sul governodell'acqua. Lei mette il dito sulla centralità del binomio diritti umani e sovranità effettiva dei cittadini. Oggi, i rappresentanti eletti della politica hanno abbandonato la loro sovranità affidando il governo dellla maggioranza dei beni e servizi comuni pubblici ai soggetti finanziari mondiali ed ai meccanismi del mercato globale (caso emblematico dell'Unione europea) . Né la finanza né il mercato riconoscono alcun diritto, ad eccezione  del diritto di proprietà privata e della libertà di azione del capitale. I  diritti umani e sociali sono da essi considerati un brutto costo, una zavorra da scaricare il più rapidamente possibile.

Come vede, Signor Presidente, penso che i cittadini  italiani debbobo esserLe grati. Memore, inoltre, dei contatti di fiducia e di rispetto intrattenuti con Lei  allorché ebbi l'onore di essere presidente dell'Acquedotto Pugliese(2005-2006) e Lei era sindaco di Bari, mi consenta di dirLe che sono fiducioso che nei prossimi mesi Ella cercherà di mettere in pratica in Puglia i principi sopra proclamati ispirando nella loro direzione i lavori del tavolo tecnico di cui ha assicurato l'istituzione. 

Spero di poter seguire a distanza i lavori del tavolo tecnico. Nel frattempo, Le rinnovo i miei complimenti,  con immutata stima e fiducia.

Riccardo Petrella
Ex-presidente dell'Acquedottto Pugliese, Presidente dell'IERPE (Institut Européen de Recherche sur la Politique de l'Eau) (B) 

President IERPE www.ierpe.eu - www.rampedre.net
Gruppo Promotore Banning Poverty 2018 www.banningpoverty.org


Stampa il post

Scuola Itinerante

L'ECONOMIA DEI BENI COMUNI.
E’ possibile costruire una “eco-nomia” fondata sui beni comuni?
Tempo di conoscere per agire

14/12/'13 Sezano .
Cosa si intende per "beni comuni", "beni comuni pubblici" e per "economia dei beni comuni", elementi teorici e dall'esperienza collettiva sociale storica.
> I beni comuni. I nodi da sciogliere. (11.07.2014) > vedi

Info programma qui > Per iscrizioni scrivere a monasterodelbenecomune@gmail.com

18/01/'14 Sezano . "Cos'è il valore? Teorie e politiche, per comprendere i fondamenti della ricchezza/povertà e delle inuguaglianze"



“Dopo le elezioni europee: criticità, sfide e proposte”

Il denaro non può determinare il valore del tempo, del lavoro, della felicità, della conoscenza, dell'acqua. Quando questo succede il tempo, il lavoro, la felicità, la conoscenza, l'acqua muoiono.

Incontro del 28.06.2014 - Sezano (Verona)
- "Le tre criticità maggiori" nella prospettiva di influenzare la definizione delle priorità dell'Agenda politica europea
- "Le sfide principali per la Sinistra europea" in una prospettiva europea-mondiale e locale-nazionale italiana
- "Prime proposte di azioni prioritarie" per semestre italiano UE / Agenda europea 2014-2016
Sintesi dei risultati salienti a cura di Riccardo Petrella (vedi)
Contributi di integrazione

CAMPAGNA STOP TTIP ITALIA

La Campagna Stop TTIP Italia nasce a febbraio 2014 per coordinare organizzazioni, reti, realtà e territori che si oppongono all’approvazione del Trattato di Partenariato Transatlantico su commercio e Investimenti (TTIP)

> leggi

> aderisci alla campagna

> con i piedi per terra

PIERLUIGI DI PIAZZA

"Il mio nemico è l'indifferenza"
essere cristiani nel tempo del grande esodo
Ed. Laterza
Video (1)(2)(3)(4)(5)(6)
Domenica 5 giugno ore 17.00
Monastero Stimmatini Sezano
Paolo Bertezzolo in dialogo con Pierluigi Di Piazza
"Non ci si può dichiarare cristiani e prendere parte alle ingiustizie, professare il razzismo, accettare la discriminazione di omosessuali, nomadi, carcerati, migranti. Non ci si può dichiarare cristiani ed essere complici della distruzione e dell'usurpazione dell'ambiente. Non ci si può dichiarare cristiani aderendo solo a parole al nuovo corso di papa Francesco, perpetuando nei fatti l'antico vizio di strumentalizzare Dio senza voler cambiare nulla. "

Le parole delle donne

2-3-4 gennaio 2016
Presentazione di Silvano Nicoletto
Anna Maria Bigon (parte 1)-(parte 2)-(Premio Comuni Virtuosi)
Donata Gottardi (parte 1)-(parte 2)
Loredana Dal Corso (Prologo)-(parte 1)-(parte 2)-(parte 3)-(parte 4)
Rita Giaretta (Lettera)-(parte 1)-(parte 2)
Susanna Caniato (prologo)-(parte 1)

DIALOGUES AFRICA@EUROPA.IT

"Quando (bianchi, neri,indiani e meticci) ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza libera automaticamente tutti gli altri." (Nelson Mandela)
Manifesto dei dialoghi
l'Africa e l'Europa per un destino comune
temi: la cooperazione internazionale, il fenomeno della corruzione, il fenomeno migratorio dentro la relazione Africa- Europa, i corridoi umanitari, il problema dell'infanzia, sfruttamento delle risorse, la desertificazione, e deforestazione, agricoltura per la comunità e per l'esportazione (caffè, cacao, cotone, ...), il furto della terra e dell'acqua, dall'istruzione all'educazione, la volorizzazione dei talenti, la questione giovanile, la politica estera degli stati, conflitti e armamenti, la tratta e le nuove schiavitù, le donne e la comunità, mondo rurale e mondo urbano, le migrazioni climatiche....

Seminario sul pensiero di R.Panikkar

Pace
seminario con Maciej Bielawski
Monastero di Sezano
2014 -18 ott,
29 nov,
20 dic,
2015 - 17 gen, 28 feb, 21 mar, 11 apr, 23 mag, 13 giu
info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com
t. 3472256997


Eco-logia Forum

"Malcesine" - affresco di Maciej Bielawski

La semplice eco-logia non basta. C’è bisogno anche di un dialogo con la terra. Ho chiamato ecosofia questo atteggiamento di dialogo. La terra non è un mero oggetto, è anche un soggetto, un Tu per noi, con cui dobbiamo imparare a entrare in dialogo. Così potremo scoprire che ecosofia ha un certo ruolo rivelatorio. Il nostro dialogo con la terra può rivelare come stanno le cose”. (R.Panikkar)

Alla ricerca di una cultura ecologica per il nostro territorio”

con Maciej Bielawski, Francesca Bragaja e Cristina Stevanoni

Giovedì 26 febbraio 2015 - ore 20.45 – 22.30

La città come luogo di vita"

con Giorgio Massignan

Mercoledì 18 marzo 2015 - ore 20.45 – 22.30

Biodiversità. La comunità del vivente

con Maria Giovanna Braioni

Giovedì 16 aprile 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'agricoltura contadina per la sovranità alimentare

con Francesco Benciolini

Giovedì 14 maggio 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'energia della Terra

con Laura Agostini

Giovedì 11 giugno 2015 - ore 20.45 – 22.30

luogo degli incontri: Monastero degli Stimmatini di Sezano - via Mezzomonte 28, verona

info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com - c. 3472256997

SEGUICI SU

Archivio articoli del blog

I LIBRI del MONASTERO DEL BENE COMUNE

* LIBRI APERTI
"come un libro aperto. la mia semplice testimonianza" di Aurora Morelli, stampato in proprio, luglio 2011, 288 pagine.


* I QUADERNI DEL VIVERE INSIEME
quaderno n. 3 "LE FABBRICHE DELLA POVERTA' " Liberare la società dall'impoverimento. Opera collettiva, stampato in proprio, settembre 2013, pag. 136

quaderno n°2. "IL CAPITALISMO BLU. La predazione della vita " di R. Petrella, stampato in proprio, aprile 2011, 143 pagine.
quaderno n°1. "RES PUBLICA E BENI COMUNI. Pensare le rivoluzioni del XXI secolo", di R. Petrella, stampato in proprio, ottobre 2010,151 pagine.

I libri sono disponibili nella sede dell'Associazione o richiedendoli via mail.


Archivio AUDIO - VIDEO

"Dalle acque amare alle 12 sorgenti e 70 palme". Lettura sapienziale del Libro dell'Esodo, con Mons. G.M. Bregantini
-------------------------------------------------
Nuove relazioni a partire dalla casa di Maria e Giuseppe, con Maria Soave Buscemi
-------------------------------------------------
dai Poveri Illegali alla Illegalità della Povertà, con p.S. Nicoletto, R.Petrella, F.Mestrum
-------------------------------------------------
Attraverso il Sahara. Il viaggio dei migranti verso l'Italia, con J-P. Piessou e giovani immigrati africani
-------------------------------------------------
Uscire dall'angoscia: ascolto e accoglienza, con E.Drewermann
-------------------------------------------------
L'umanesimo biblico, con Carmine Di Sante
-------------------------------------------------
Raimon Panikkar, profeta tra le fedi
con Achille Rossi
-------------------------------------------------
Conoscere le Mafie per costruire Legalità e Responsabilità
Le mafie: fenomeni criminali e non solo audio (Pierpaolo Romani) La mafia di casa nostra, la mafia in casa nostra audio (Monica Zornetta)
Nord-Sud, alleanza per la legalità audio (Vincenzo Linarello)
Cosa Nostra, la mafia siciliana audio (Pierpaolo Romani)
-------------------------------------------------
Lettura de "Res Publica e Beni Comuni"
-------------------------------------------------
La fede degli atei e l'ateismo dei credenti
conversazioni con José Maria Castillo | 3/5.1.'11
-------------------------------------------------
Abitare il Pianeta Errante
conversazioni con Antonietta Potente | 5.12.'10
-------------------------------------------------
Stranieri e Pellegrini, figli di Abramo
con p.Paolo Dall'Oglio e Hamza Piccardo | 9.1.'10

------------------------------------------------ Il sussulto del Diritto per i Diritto con Giancarlo Caselli | 9.1.'10 vedi video

© 2009-2011 Copyright Associazione Monastero del Bene. Per riprodurre i contenuti richiedere autorizzazione al webmaster

Powered by AMAZZER - Vai aINIZIO PAGINA