L'Associazione Monastero del Bene Comune
è nata nel luglio 2009 presso l'antico monastero di Sezano, da un gruppo di persone che hanno a cuore la promozione della convivenza umana nella “città del vivere insieme”.

"L'umanità non è semplicemente l'insieme degli esseri umani, ma sono gli esseri umani che vivono insieme" (Riccardo Petrella).


SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE


> Consiglio regionale del Veneto approva legge contro mafie e corruzione. Prevista l’adesione ad Avviso Pubblico

E' con viva soddisfazione che accogliamo la notizia dell'approvazione della legge regionale contro le mafie e la corruzione approvata all'unanimità dal Consiglio Regionale del Veneto il 19.12.2012
Così come ha deliberato il Consiglio Regionale, ci auguriamo che il Comune di Verona e gli altri comuni della provincia aderiscano al più presto alla Rete Interregionale di Avviso Pubblico contro le mafie.
(Arv) Venezia 19 dic. 2012 - 
Una legge per promuovere la cultura della legalità, prevenire infiltrazioni mafiose e contrastare gli affari della criminalità organizzata. Questi gli obiettivi dei 20 articoli approvati all'unanimità dal Consiglio regionale del Veneto, che delineano le "misure per l'attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione, nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile". "Il Veneto non è terra di mafia, ma certamente interessa alle mafie, italiane e straniere, che vi svolgono i loro affari, riciclano denaro sporco, trafficano in droga ed armi", ha spiegato in aula il relatore della legge Roberto Fasoli, consigliere regionale del Partito Democratico.
In Veneto, infatti - ha ricordato Fasoli citando i dati recenti forniti dalla commissione nazionale Antimafia e dal procuratore Pietro Calogero nell'aprile 2012 - sono aumentate le operazioni finanziarie sospette segnalate dalla Banca d'Italia (1518 nel 2011, più 9,4 per cento), i reati di riciclaggio (3 denunce e mezzo al mese, pari a 42 casi segnalati dalla Dia nel 2011), le denunce per usura (34 nel 2011) e quelle per estorsione (387). I mercati più a rischio di permeabilità criminale sono certamente quelli degli appalti in edilizia, nei trasporti, turismo, smaltimento rifiuti e grande distribuzione, gioco d'azzardo e contraffazione merci. Ora anche il Veneto, sulla scorta di quanto legiferato in altre regioni del Nord Italia, dalle Liguria al Trentino Alto Adige, si dota di una legge organica di prevenzione e di contrasto del fenomeno mafioso e, più in generale, della criminalità organizzata dandosi così "uno strumento in più" per difendere la legalità e promuovere una cultura della cittadinanza responsabile. La legge introduce una serie di misure di contrasto a crimini organizzati, contraffazione e truffe. Si va dal codice di autoregolamentazione in materia di legalità e trasparenza per gli eletti in Regione, ai protocolli di intesa con la Direzione investigativa antimafia e con gli organi statali preposti alla sicurezza e al contrasto al crimine, da accordi con gli enti pubblici per promuovere la cultura della legalità, al varo della 'stazione unica appaltante' per assicurare regole di trasparenza a tutti i contratti pubblici, fino al recupero a fini sociali dei beni confiscati alla criminalità. La Regione si impegna, inoltre, a diventare una sorta di "cabina di regìa" sul fronte della cultura della legalità: la legge prevede azioni sul versante formativo ed educativo con le scuole, con gli organi statali preposti al controllo ambientale, con gli enti locali, con le banche e le associazioni di categoria per lo scambio di buone prassi amministrative e iniziative formative ed educative volte a prevenire corruzione, elusione ed evasione e a promuovere la cultura della responsabilità fiscale. Il testo di legge prevede, inoltre, di affidare alla finanziaria regionale Veneto Sviluppo il compito di creare fondi di rotazione antiusura per contrastare il fenomeno del riciclaggio di capitali illeciti e liberare i beni confiscati da ipoteche o altri gravami onerosi. La Regione Veneto aderisce alla rete interistituzionale "Avviso pubblico" contro le mafie, sostiene le vittime di prostituzione, mafia e violenza anche costituendosi parte civile nei processi, si fa parte attiva nel recupero e riutilizzo dei beni confiscati alla mafia e crea un Osservatorio indipendente per il contrasto alla criminalità organizzata italiana e internazionale e sulle relative misure di contrasto attivate. Il fronte di intervento privilegiato nell'iniziative legislativa è comunque quello della prevenzione: la legge valorizza la collaborazione tra istituzioni, organi di giustizia e forze dell'ordine per prevenire la devianza, prevede percorsi formativi per la polizia locale, promuove interventi contro le dipendenze da sostanze e da giochi d'azzardo e contro la prostituzione, sostiene associazioni come Libera che opera per promuovere legalità e cittadinanza responsabile, istituisce la "Giornata regionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie e per la promozione della cittadinanza responsabile" e un premio regionale destinato agli operatori della sicurezza che si siano contraddistinti nella lotta a mafie, criminalità, contraffazione, truffe e usura. La disponibilità finanziaria per sostenere tali iniziative è di 600 mila euro l'anno.Nel momento del voto finale hanno dichiarato piena condivisione e apprezzamento per una iniziativa legislativa nata e costruita con l'apporto di tutte le forze politiche i capogruppo Laura Puppato (Pd), Dario Bond (Pdl), Gustavo Franchetto (IdV) e i consiglieri Giovanni Furlanetto (Lega), Diego Bottacin (gruppo misto).
Stampa il post

Scuola Itinerante

L'ECONOMIA DEI BENI COMUNI.
E’ possibile costruire una “eco-nomia” fondata sui beni comuni?
Tempo di conoscere per agire

14/12/'13 Sezano .
Cosa si intende per "beni comuni", "beni comuni pubblici" e per "economia dei beni comuni", elementi teorici e dall'esperienza collettiva sociale storica.
> I beni comuni. I nodi da sciogliere. (11.07.2014) > vedi

Info programma qui > Per iscrizioni scrivere a monasterodelbenecomune@gmail.com

18/01/'14 Sezano . "Cos'è il valore? Teorie e politiche, per comprendere i fondamenti della ricchezza/povertà e delle inuguaglianze"



“Dopo le elezioni europee: criticità, sfide e proposte”

Il denaro non può determinare il valore del tempo, del lavoro, della felicità, della conoscenza, dell'acqua. Quando questo succede il tempo, il lavoro, la felicità, la conoscenza, l'acqua muoiono.

Incontro del 28.06.2014 - Sezano (Verona)
- "Le tre criticità maggiori" nella prospettiva di influenzare la definizione delle priorità dell'Agenda politica europea
- "Le sfide principali per la Sinistra europea" in una prospettiva europea-mondiale e locale-nazionale italiana
- "Prime proposte di azioni prioritarie" per semestre italiano UE / Agenda europea 2014-2016
Sintesi dei risultati salienti a cura di Riccardo Petrella (vedi)
Contributi di integrazione

CAMPAGNA STOP TTIP ITALIA

La Campagna Stop TTIP Italia nasce a febbraio 2014 per coordinare organizzazioni, reti, realtà e territori che si oppongono all’approvazione del Trattato di Partenariato Transatlantico su commercio e Investimenti (TTIP)

> leggi

> aderisci alla campagna

> con i piedi per terra

PIERLUIGI DI PIAZZA

"Il mio nemico è l'indifferenza"
essere cristiani nel tempo del grande esodo
Ed. Laterza
Video (1)(2)(3)(4)(5)(6)
Domenica 5 giugno ore 17.00
Monastero Stimmatini Sezano
Paolo Bertezzolo in dialogo con Pierluigi Di Piazza
"Non ci si può dichiarare cristiani e prendere parte alle ingiustizie, professare il razzismo, accettare la discriminazione di omosessuali, nomadi, carcerati, migranti. Non ci si può dichiarare cristiani ed essere complici della distruzione e dell'usurpazione dell'ambiente. Non ci si può dichiarare cristiani aderendo solo a parole al nuovo corso di papa Francesco, perpetuando nei fatti l'antico vizio di strumentalizzare Dio senza voler cambiare nulla. "

Le parole delle donne

2-3-4 gennaio 2016
Presentazione di Silvano Nicoletto
Anna Maria Bigon (parte 1)-(parte 2)-(Premio Comuni Virtuosi)
Donata Gottardi (parte 1)-(parte 2)
Loredana Dal Corso (Prologo)-(parte 1)-(parte 2)-(parte 3)-(parte 4)
Rita Giaretta (Lettera)-(parte 1)-(parte 2)
Susanna Caniato (prologo)-(parte 1)

DIALOGUES AFRICA@EUROPA.IT

"Quando (bianchi, neri,indiani e meticci) ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza libera automaticamente tutti gli altri." (Nelson Mandela)
Manifesto dei dialoghi
l'Africa e l'Europa per un destino comune
temi: la cooperazione internazionale, il fenomeno della corruzione, il fenomeno migratorio dentro la relazione Africa- Europa, i corridoi umanitari, il problema dell'infanzia, sfruttamento delle risorse, la desertificazione, e deforestazione, agricoltura per la comunità e per l'esportazione (caffè, cacao, cotone, ...), il furto della terra e dell'acqua, dall'istruzione all'educazione, la volorizzazione dei talenti, la questione giovanile, la politica estera degli stati, conflitti e armamenti, la tratta e le nuove schiavitù, le donne e la comunità, mondo rurale e mondo urbano, le migrazioni climatiche....

Seminario sul pensiero di R.Panikkar

Pace
seminario con Maciej Bielawski
Monastero di Sezano
2014 -18 ott,
29 nov,
20 dic,
2015 - 17 gen, 28 feb, 21 mar, 11 apr, 23 mag, 13 giu
info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com
t. 3472256997


Eco-logia Forum

"Malcesine" - affresco di Maciej Bielawski

La semplice eco-logia non basta. C’è bisogno anche di un dialogo con la terra. Ho chiamato ecosofia questo atteggiamento di dialogo. La terra non è un mero oggetto, è anche un soggetto, un Tu per noi, con cui dobbiamo imparare a entrare in dialogo. Così potremo scoprire che ecosofia ha un certo ruolo rivelatorio. Il nostro dialogo con la terra può rivelare come stanno le cose”. (R.Panikkar)

Alla ricerca di una cultura ecologica per il nostro territorio”

con Maciej Bielawski, Francesca Bragaja e Cristina Stevanoni

Giovedì 26 febbraio 2015 - ore 20.45 – 22.30

La città come luogo di vita"

con Giorgio Massignan

Mercoledì 18 marzo 2015 - ore 20.45 – 22.30

Biodiversità. La comunità del vivente

con Maria Giovanna Braioni

Giovedì 16 aprile 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'agricoltura contadina per la sovranità alimentare

con Francesco Benciolini

Giovedì 14 maggio 2015 - ore 20.45 – 22.30

L'energia della Terra

con Laura Agostini

Giovedì 11 giugno 2015 - ore 20.45 – 22.30

luogo degli incontri: Monastero degli Stimmatini di Sezano - via Mezzomonte 28, verona

info e iscrizioni: monasterodelbenecomune@gmail.com - c. 3472256997

SEGUICI SU

Archivio articoli del blog

I LIBRI del MONASTERO DEL BENE COMUNE

* LIBRI APERTI
"come un libro aperto. la mia semplice testimonianza" di Aurora Morelli, stampato in proprio, luglio 2011, 288 pagine.


* I QUADERNI DEL VIVERE INSIEME
quaderno n. 3 "LE FABBRICHE DELLA POVERTA' " Liberare la società dall'impoverimento. Opera collettiva, stampato in proprio, settembre 2013, pag. 136

quaderno n°2. "IL CAPITALISMO BLU. La predazione della vita " di R. Petrella, stampato in proprio, aprile 2011, 143 pagine.
quaderno n°1. "RES PUBLICA E BENI COMUNI. Pensare le rivoluzioni del XXI secolo", di R. Petrella, stampato in proprio, ottobre 2010,151 pagine.

I libri sono disponibili nella sede dell'Associazione o richiedendoli via mail.


Archivio AUDIO - VIDEO

"Dalle acque amare alle 12 sorgenti e 70 palme". Lettura sapienziale del Libro dell'Esodo, con Mons. G.M. Bregantini
-------------------------------------------------
Nuove relazioni a partire dalla casa di Maria e Giuseppe, con Maria Soave Buscemi
-------------------------------------------------
dai Poveri Illegali alla Illegalità della Povertà, con p.S. Nicoletto, R.Petrella, F.Mestrum
-------------------------------------------------
Attraverso il Sahara. Il viaggio dei migranti verso l'Italia, con J-P. Piessou e giovani immigrati africani
-------------------------------------------------
Uscire dall'angoscia: ascolto e accoglienza, con E.Drewermann
-------------------------------------------------
L'umanesimo biblico, con Carmine Di Sante
-------------------------------------------------
Raimon Panikkar, profeta tra le fedi
con Achille Rossi
-------------------------------------------------
Conoscere le Mafie per costruire Legalità e Responsabilità
Le mafie: fenomeni criminali e non solo audio (Pierpaolo Romani) La mafia di casa nostra, la mafia in casa nostra audio (Monica Zornetta)
Nord-Sud, alleanza per la legalità audio (Vincenzo Linarello)
Cosa Nostra, la mafia siciliana audio (Pierpaolo Romani)
-------------------------------------------------
Lettura de "Res Publica e Beni Comuni"
-------------------------------------------------
La fede degli atei e l'ateismo dei credenti
conversazioni con José Maria Castillo | 3/5.1.'11
-------------------------------------------------
Abitare il Pianeta Errante
conversazioni con Antonietta Potente | 5.12.'10
-------------------------------------------------
Stranieri e Pellegrini, figli di Abramo
con p.Paolo Dall'Oglio e Hamza Piccardo | 9.1.'10

------------------------------------------------ Il sussulto del Diritto per i Diritto con Giancarlo Caselli | 9.1.'10 vedi video

© 2009-2011 Copyright Associazione Monastero del Bene. Per riprodurre i contenuti richiedere autorizzazione al webmaster

Powered by AMAZZER - Vai aINIZIO PAGINA